Elettrochemioterapia


Ambito: sostegno alla ricerca sulle cure innovative.

Obiettivo: migliorare la qualità della vita dei pazienti con metastasi cutanee da melanoma e da altri tumori per mezzo dell’Elettrochemioterapia (ECT) e l’ottimizzazione della procedura.

Enti coinvolti: IOV (UOC melanoma e sarcomi).

Budget complessivo: 31.000 euro.

Stato del progetto: l’ECT è un’innovativa modalità di somministrazione locoregionale della chemioterapia associata ad impulsi elettrici, introdotta negli ultimi anni per trattare le metastasi cutanee e cercare di preservare la qualità di vita dei pazienti con melanoma o altri tumori. Pur essendo un trattamento palliativo, l’ECT è una cura efficace. L’esperienza più consistente riguarda pazienti con melanoma cutaneo in stadio III e IV e con recidiva da carcinoma mammario, che presentano tassi di risposta completa intorno al 70%, con un controllo prolungato della malattia in una percentuale consistente di pazienti (> 60%). Nell’ambito dei tumori cutanei epiteliali, i tassi di risposta completa sono riportati intorno al 70%.
Le prospettive future sono legate alle nuove tecnologie (es. nuovi tipi di elettrodi) che permetteranno di trattare lesioni situate in profondità come ad esempio metastasi epatiche, cerebrali ed ossee ed alcuni tipi di tumori (carcinoma del pancreas localmente avanzato, tumori cerebrali). Inoltre, la recente disponibilità di nuove immunoterapie apre la possibilità a terapie combinate. I 
pazienti con melanoma o altri tumori trattati e seguiti presso lo IOV di Padova continuano a beneficiare di questa innovativa terapia, grazie anche al sostegno di Piccoli Punti.

Per saperne di più: